[vc_row][vc_column][vc_video link=”https://youtu.be/ZJe80xZc1mY” align=”center”][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Il Sistema di accumulo fotovoltaico è costituito da batterie che accumulano l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, così da renderla disponibile all’uso quando l’impianto non produce, ad esempio di notte, e in tutti i casi in cui le utenze necessitano di energia non soddisfatte interamente dal fotovoltaico.

L’energia prodotta in eccesso dal proprio impianto fotovoltaico, e quindi non autoconsumata (circa il 65% del totale), può essere immagazzinata grazie ad un sistema di accumulo, con batterie al litio altamente performanti, per massimizzare il proprio autoconsumo che può arrivare fino al 80/90%, ed abbattere i costi della bolletta anche di sera e durante la notte.

Infatti, quando l’impianto fotovoltaico non produce più, è possibile utilizzare l’energia immagazzinata nelle batterie nelle ore serali, durante la notte e di prima mattina, anziché prelevarla (e quindi pagarla) dalla rete elettrica nazionale; il sistema di accumulo assicura che la maggior parte dell’energia solare auto-generata rimanga nella vostra casa, a vostra disposizione e senza sprechi, in modo da massimizzare il consumo personale ed azzerare la propria bolletta.

Inoltre, l’energia residua prodotta dal fotovoltaico che non si riesce a sfruttare (sia direttamente che con le batterie di accumulo) viene comunque immessa in rete, ed è valorizzata e pagata secondo le condizioni economiche dello “scambio sul posto”.

Infine, anche il sistema di accumulo, come l’impianto fotovoltaico, gode della possibilità di portare in detrazione fiscale il 50% del costo della spesa, facendo ridurre ancora di più i tempi di rientro dell’investimento.

I sistemi di accumulo possono essere installati su impianti solari fotovoltaici incentivati e non ed è composto da tre elementi:

Uno o più pacchi batterie, che possono essere agli ioni di Litio o ioni di Litio-Ferro-Fosfato. La maggior parte di questi sistemi sono modulabili ed espandibili ma ci sono anche alcuni sistemi compatti con capacità di accumulo predefinita;
una componente elettronica (centralina o gateway) che gestisce i cicli di carica e scarica;
un piccolo inverter interno che ha il compito di trasformare l’energia da alternata a continua e viceversa.[/vc_column_text][vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][trx_image url=”4185″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][trx_image url=”4186″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_empty_space height=”64px”][vc_custom_heading text=”Scarica la Dispensa “5 motivi per accumulare“” font_container=”tag:h2|text_align:center”][vc_column_text]

Compila il form per ricevere subito in posta elettronica una utile dispensa sui Sistemi di Accumulo!

[/vc_column_text][vc_empty_space]

    Dichiaro di aver preso atto dell'informativa sulla privacy ai sensi del Regolamento UE 2016/679 ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate


    [vc_empty_space][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][trx_image url=”4188″][/vc_column][/vc_row]