Alcune cose da sapere sul riscaldamento a pavimento

Alcune cose da sapere sul riscaldamento a pavimento

Il riscaldamento a pavimento è diventato una scelta sempre più popolare per coloro che cercano un comfort termico senza compromessi. Ma come funziona esattamente questo sistema? Come sono alimentati i riscaldamenti a pavimento, e quanto costa un impianto di questo tipo? Questi sono solo alcuni degli interrogativi affrontati in questo approfondimento, gettando luce sulle complesse connessioni tra impianti, energia e convenienza. 

Cos’è il riscaldamento a pavimento e come funziona

Il riscaldamento a pavimento è un impianto che viene posizionato sotto le piastrelle di casa; consiste in pannelli radianti all’interno dei quali si possono posizionare delle tubature in cui far circolare acqua calda o resistenze elettriche.

La prima opzione, nota anche come impianto di riscaldamento a pavimento idronico, prevede una circolazione di acqua alla temperatura di circa 35-36°C.

La seconda opzione, cioè il riscaldamento a pavimento elettrico, consiste in una serpentina elettrica che, alimentata, è in grado di produrre calore. Entrambe queste soluzioni condividono un comune denominatore: operano a basse temperature, garantendo così un consumo di energia notevolmente ridotto. La diffusione del calore avviene attraverso un processo di irraggiamento, assicurando una distribuzione uniforme nelle diverse stanze. 

Il riscaldamento a pavimento idronico e il riscaldamento a pavimento elettrico vengono alimentati in maniere differenti. Vediamo come.

CONTINUA QUI LA LETTURA

 

Fonte articolo: Come viene alimentato il riscaldamento a pavimento? – Immobiliare.it News

Condividi su: